archivio

accadde oggi

Un graffito a Derry (foto Diebmx)

Il 28 novembre del 1905 venne fondato da Arrtur Griffith il Sinn Féin (Noi stessi in gaelico). Il partito si batte da più di un secolo per l’indipendenza dell’Irlanda dal dominio britannico. Nel 1916 partecipò all’Insurrezione di Pasqua. Nel 1921 nacque lo Stato libero d’Irlanda, il quale però non comprendeva l’Irlanda del Nord. Questa soluzione fu accettata dalla maggioranza del partito, che fondò il Fianna Fail, mentre il Sinn Fein si avvicinò sempre di più alle posizioni dell’Irish Republican Army (ancor oggi il Sinn Fein vende online materiale relativo all’Ira). Gli europarlamentari del Sinn Féin sono membri del Gruppo Confederale della Sinistra Unitaria Europea/Sinistra Verde Nordica. L’Irlanda del Nord continua a far parte del Regno Unito, ma nel rugby c’è un’unica nazionale che comprende giocatori dell’Irlanda del Nord e della Repubblica d’Irlanda. Prima delle sue partite vine eseguito l’inno Ireland’s Call e solamente per le partite giocate nella Repubblica d’Irlanda viene eseguito prima Soldier’s Song, l’inno della repubblica.

Annunci

Yukio Mishima

Yukio Mishima si uccise il 25 novembre del 1970. Romanziere, drammaturgo, body builder ed esteta, Mishima era soprattutto uno strenuo difensore della tradizione giapponese. L’ultimo giorno della sua vita occupò l’ufficio di un generale dell’esercito. Insieme lui c’erano alcuni membri del Tate no kai (Associazione degli scudi), una struttura paramilitare formata da 100 giovani comandati dall’artista stesso. Mishima tenne il suo ultimo discorso di fronte a migliaia di uomini dell’esercito, ma anche sotto l’occhio dei giornalisti e delle telecamere. Attaccò il Trattato di San Francisco del ’51, con il quale il Giappone rinunciò al proprio esercito delegando la sua difesa agli Usa. Al termine del discorso ritornò nell’ufficio e dopo aver inneggiato all’Imperatore, si tolse la vita con il rituale del seppuku, squarciandosi il ventre con una spada e facendosi infine decapitare. Aveva 45 anni.

D.B. Cooper, 1971

E’ dal 24 novembre del ’71 che l’Fbi sta cercando Dan Cooper. Quel giorno l’uomo, conosciuto anche come D.B. Cooper, dirottò un aereo della Northwest Orient Airlines dicendo di avere con sé una bomba. Ottenne $200,000 di riscatto e si lanciò con un paracadute nel cielo fra l’Oregon e Washington. Era vestito solo con un impermeabile e calzava dei mocassini.

Chiunque avesse delle informazioni è invitato a contattare l’ufficio dell’Fbi di Seattle all’indirizzo Seattle.FBI@ic.fbi.gov .

Chi non è mai stato sul sito dell’Fbi non sa cosa si perde.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: