Santo Stefano e gli ammazzati a sassate

Santo Stefano

Stefano venne linciato nel 36 dC a Gerusalemme, quando venne lapidato a furor di popolo. E’ stato il protomartire, cioè il primo cristiano a dare la vita per la propria fede. Stefano fu il primo dei sette diaconi scelti dagli Apostoli per far fronte alle numerose nuove conversioni dovute alla loro predicazione. Gli altri diaconi furono Filippo, Procoro, Nicanore, Timone, Parmenas e Nicola di Antiochia.

La lapidazione è un tipo di pena di morte per la quale il condannato viene ucciso attraverso il lancio di pietre. I condannati vengono avvolti in un sudario bianco. Se sono uomini vengono seppelliti fino alla vita, se sono donne fino al petto. Quindi, in genere con la partecipazione della folla, la vittima viene uccisa a sassate.

La lapidazione è ancora oggi presente nella giurisdizione di Iran, Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti,  Nigeria, Pakistan, Sudan, Yemen e nella provincia di Aceh in Indonesia, ma vine praticata anche in Somalia e Afganistan.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: